La Processione dei Frati Morti e delle Anime Perse

  • 02/11/2023
  • 333

La Processione dei Frati Morti

e delle Anime Perse

VIIIa Edizione

Sabato 11 novembre 2023 h. 10,30

Centro Storico di Napoli


Image Description

La Processione dei Frati Morti e delle Anime Perse dell’Associazione Fontevecchia aprirà, per l’ottavo anno consecutivo, le feste del Natale lungo partenopeo, sabato 11 novembre a Napoli.

Il corteo dei Frati accompagnato dalle danze in abito storico ottocentesco napoletano ed abruzzese, colorerà le vie del centro storico partenopeo in occasione dell’ottava edizione della manifestazione organizzata da Fontevecchia, I Sedili di Napoli, Camminando Insieme, Beato Marco d’Aviano, La Gualdana dell’Orso, i Pulcinella dell’Pssar De Cecco, la Società di danza Parthenope.

Image Description

L’evento avrà inizio alle 10 da Via San Biagio dei Librai uscita Archivio di Stato, Piazza San Domeni Maggiore, Via Raimondo di Sangro, Piazza Miraglia, Via Tribunali, Piazza San Gaetano. Via San Gregorio Armeno, Vico Santa Luciella, Via San Biagio dei Librai con rientro all’Archivio di Stato dove, nella Sala Filangieri si terrà il Gran Ballo Storico finale in abiti ottocenteschi con Leontina Alvaro maestra di cerimonia. La teatralizzazione sarà curata da Angelantonio Aversana e Luciano Troiano.

Image Description

Il cuore del centro antico napoletano, patrimonio Unesco, ospiterà come di consueto l’iniziativa che renderà ancor più vive i due decumani grazie ai colorati cappelli dei Pulcinella Abruzzesi, agli abiti ottocenteschi di Camminando Insieme, al suono delle Zampogne d’Abruzzo che eseguiranno inni e musiche natalizie come da tradizione.

Image Description

La Processione dei Frati Morti e delle Anime Perse accompagneranno i presenti tra leggende e racconti orali dei popoli dell’antico Regno che prendono vita nel presepio popolare napoletano.

Image Description

“Onorasti e soddisfatti di aprire le feste natalizie in quella che, per la nostra associazione, è la città di riferimento per la nostra storia e cultura. L’Abruzzo – dice Luciano Troiano, presidente di Fontevecchia – ha fatto parte del Regno di Napoli prima e delle Due Sicilie successivamente, per circa 800 anni. Storia, usi, costumi e tradizioni non possono che essere simili e legarci. La riscoperta di storie, leggende e racconti fanno parte del nostro patrimonio immateriale che dobbiamo tramandare alle giovani generazioni per fare in modo che non vadano perse. La manifestazione è possibile grazie al lavoro in squadra con le altre realtà associative che hanno sposato la nostra idea contribuendo fattivamente alla realizzazione”.

Image Description

«Il presepio napoletano – ha spiegato Giuseppe Serroni, Presidente della Onlus I Sedili di Napoli – è famoso in tutto il mondo per la sua inimitabile bellezza artistica e per la ricchezza delle sue scenografie e delle figure che lo popolano ma pochi sanno o ricordano che esso è la manifestazione plastica, con il ricorso a metafore e simboli, di un vero e proprio percorso penitenziale verso la Redenzione e dove Vita e Morte, Nascita e Resurrezione, camminano di pari passo. E’ in questa ottica che personaggi apparentemente anacronistici sono presenti nel Presepio, personaggi spesso derivanti dai vangeli apocrifi o dai racconti e leggende popolari».


 Partenza in pullman da Pescara, piazzale della Motorizzazione  h. 05,45
 Partenza in pullman da Chieti, rotonda Ikea  h. 06,00



Info: 331/6796820



Chi siamo

Il comitato per la costituzione dell’Associazione Fontevecchia si forma nel 2010 ed è parte attiva della società civile con interventi relativi all’ambiente, mobilità, saperi e integrazione. Lo scopo dell’associazione, oltre la tutela delle tradizioni, del territorio e la riqualificazione estetica del borgo nato nel 1600, si articola su un ampio raggio di interventi.